Informazioni sull'accessibilitàPassare al contenuto principale
Ultime novità

Il governo degli Emirati Arabi Uniti sospende tutti i voli passeggeri

Ultimo aggiornamento: 26 March 2020, 09:51 Dubai (GMT+4)

Ai sensi della direttiva del governo degli Emirati Arabi Uniti, Emirates sospenderà temporaneamente tutti i servizi passeggeri a partire dal 25 marzo 2020. Siamo molto rammaricati e ci scusiamo per gli eventuali disagi causati ai nostri clienti e viaggiatori. Queste misure sono in atto per contenere la diffusione di COVID-19 e ci auguriamo di riprendere i servizi il più presto possibile.

 

La preghiamo di compilare il modulo di richiesta del voucher di viaggio per prenotare prossimamente un nuovo volo. Di solito possiamo rispondere più rapidamente alla sua chiamata in inglese.

 

I clienti con biglietti emessi prima del 31 marzo compreso e che sono interessati a causa di:

  • Divieto di viaggio:dove è presente una notifica del governo che vieta i viaggi
  • Avviso di viaggio:avviso generale del governo che sconsiglia i viaggi non indispensabili
  • Requisiti di quarantena:quarantena obbligatoria in origine o a destinazione
  • Coprifuoco obbligatorio:Paesi in cui il governo ha imposto un coprifuoco obbligatorio e pertanto i clienti non sono in grado di raggiungere l’aeroporto
  • Cancellazione del volo:voli cancellati da Emirates

Hanno diritto a cambio prenotazione e voucher di viaggio:

  • Voucher di viaggio per valore del biglietto con una validità di 12 mesi dalla data di emissione
  • I clienti con voli prenotati per viaggiare entro e non oltre il 30 giugno 2020 possono cambiare la prenotazione per qualsiasi destinazione Emirates all'interno della stessa regione senza penale di cambio o senza pagare alcuna differenza tariffaria.

Le regioni Emirates sono: Africa; Australasia; Europa; Estremo Oriente; Golfo, Medio Oriente e Iran; Isole dell'oceano Indiano; Nord America; Sud America; Asia occidentale

 

I clienti che hanno prenotato direttamente con Emirates possono visitare la pagina Voucher di viaggio. I clienti che hanno prenotato tramite agenzia viaggi devono contattare l’agenzia stessa per ulteriore assistenza in merito alle loro prenotazioni.

 

Per ricevere gli ultimi aggiornamenti sul loro volo, i clienti devono assicurarsi che i propri contatti siano aggiornati nella sezione Gestione della prenotazione.

Se sta cercando informazioni sui voli di rimpatrio, consulti i siti web del suo Paese o contatti l'ambasciata. Controlli regolarmente il nostro sito web per aggiornamenti sugli orari di ripresa dei voli.

Aggiorneremo questa pagina non appena avremo informazioni.

Ultime novità

Presti attenzione alle truffe e alle e-mail di phishing su COVID-19:

Ultimo aggiornamento: 26 March 2020, 09:00 Dubai (GMT+4)

Siamo stati avvisati di recenti attacchi di phishing tramite e-mail aventi come oggetto “Il suo volo è stato cancellato: ottenga il rimborso”. Queste e-mail non vengono inviate da Emirates.

Faccia attenzione a proteggere i suoi dati personali e non risponda né faccia clic sui link contenuti in tali e-mail. Il modo più semplice per riconoscere un’e-mail falsa è controllare l’indirizzo da cui è stata inviata. Tutte le e-mail ufficiali di Emirates vengono inviate da uno di questi due indirizzi: emirates@e.emirates.email o do-not-reply@emirates.email

Sospensione dei voli tra Dubai e Doha dal 6 giugno 2017

Ultimo aggiornamento: 16 August 2018, 11:00 Dubai (GMT+4)

Come da direttiva del governo degli Emirati Arabi Uniti, Emirates sospende i voli da e per Doha a partire dal 6 giugno fino ad un ulteriore avviso.

Tutti i passeggeri in viaggio da e per Doha avranno alternative, come rimborsi completi, parziali o nuove prenotazioni verso altre destinazioni Emirates.

I passeggeri che hanno effettuato una prenotazione tramite agenzia di viaggio sono pregati di mettersi in contatto con questa per maggiori informazioni.

I passeggeri che hanno effettuato una prenotazione con Emirates possono processare il rimborso via www.emirates.com/refund o contattare l'Ufficio Locale Emirates.

Ci scusiamo per l'inconveniente causato ai nostri passeggeri.

Avviso sui prodotti in polvere nei bagagli a mano, sui voli per Stati Uniti, Australia e Nuova Zelanda.

Ultimo aggiornamento: 28 June 2018, 17:12 Dubai (GMT+4)

A partire dal 30 giugno 2018, saranno introdotte nuove misure di sicurezza su tutti i voli in arrivo, in partenza o con scalo negli Stati Uniti, e su tutti i voli in partenza o in arrivo in Australia e Nuova Zelanda, in conformità alle nuove linee guida sulla sicurezza del Transport Security Administration (TSA) statunitense, il dipartimento degli affari interni australiano (Australian Government’s Department of Home Affairs) e l'autorità per l'aviazione civile neozelandese (Civil Aviation Authority).

Secondo queste nuove direttive per i voli diretti negli Stati Uniti, le sostanze in polvere in contenitori di grandezza pari o superiore a 350 ml/grammi dovranno essere imbarcati nel bagaglio in stiva e non potranno essere trasportati nel bagaglio a mano. In base all'ultima città di partenza, questi articoli saranno confiscati a Dubai (DXB), Milano (MPX) e Atene (ATH). I prodotti in polvere in contenitori di grandezza inferiore a 350 ml/grammi potranno essere soggetti a controlli aggiuntivi.

Le misure di sicurezza nei confronti delle sostanze in polvere trasportate nei bagagli a mano, saranno applicate a tutti i passeggeri internazionali in partenza o in transito in Australia, Nuova Zelanda e Stati Uniti. Le rispettive agenzie di sicurezza potranno decidere se confiscare o ammettere le sostanze in polvere nelle cabine degli aerei.

In Nuova Zelanda, la restrizione sarà introdotta il 30 giugno 2018, iniziando dall'aeroporto di Auckland. Dal 31 luglio 2018, si applicherà anche ai voli internazionali in partenza da Wellington, Christchurch, Dunedin e Queenstown.

I passeggeri dovranno trasportare le sostanze in polvere nei bagagli imbarcati in stiva.

Sono esclusi da questa restrizione gli alimenti per bambini, i farmaci con prescrizione medica e i resti umani. Le sostanze in polvere acquistate ai duty free degli aeroporti dovranno essere trasportate in sacchetti trasparenti richiudibili, insieme allo scontrino.

Restrizioni di viaggio dall'Italia a Mauritius a causa di COVID-19

Ultimo aggiornamento: 25 February 2020, 05:14 Dubai (GMT+4)

Come indicato dalle autorità mauriziane, a partire dal 24 febbraio 2020, ai viaggiatori provenienti da Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna - e a quelli in transito da / per queste regioni italiane negli ultimi 14 giorni - non sarà consentito l'ingresso o il transito nella Repubblica di Mauritius.

Ai cittadini mauriziani, ai residenti, ai coniugi e ai figli verrà concesso l'ingresso ma saranno messi in quarantena all'arrivo.

Pertanto, a tutti i clienti diretti a Mauritius che hanno prenotato un volo Emirates da Milano, Venezia o Bologna non sarà consentito salire a bordo nel punto di origine.

Cambio prenotazione e rimborsi

I clienti interessati devono contattare il loro agente di viaggio o l'ufficio Emirates per le opzioni di cambio prenotazione o rimborsi.

Per chiedere un rimborso i clienti che hanno prenotato direttamente con Emirates possono visitare la pagina Richiesta di rimborso e aggiungere nel campo dei commenti “Richiesta di rimborso a causa del Coronavirus”.

Altri requisiti per l’immigrazione

Vi preghiamo di considerare che diversi paesi hanno imposto restrizioni sull'immigrazione a causa del coronavirus. È responsabilità del cliente assicurarsi che gli sia consentito l'ingresso a destinazione e poiché queste informazioni cambiano rapidamente, si prega di controllare gli avvisi di viaggio pertinenti prima di viaggiare.

Si consiglia ai clienti di verificare sul sito web gli ultimi aggiornamenti sui voli e le opzioni di cambio prenotazione o rimborso. Per ricevere le notifiche degli aggiornamenti, invitiamo i clienti a verificare che i propri contatti siano corretti visitando la pagina Gestione della prenotazione