AMBIENTE

Protezione e conservazione della fauna

ROMPERE LA CATENA DI APPROVVIGIONAMENTO

Uniti contro il commercio illegale della fauna selvatica

La condizione di numerose specie animali selvatiche è sempre più precaria a causa di pratiche di commercio illegali che determinano effetti devastanti in molte parti del mondo. Noi di Emirates crediamo fermamente che l'industria dei trasporti, che include le compagnie aeree, possa fare la differenza e ricoprire un ruolo significativo per interrompere la catena di approvvigionamento del commercio illegale di specie selvatiche.

Abbiamo stretto una partnership con United for Wildlife, una collaborazione globale che unisce gli sforzi dei principali enti di beneficenza del mondo sotto la leadership di Sua Altezza Reale il duca di Cambridge. Abbiamo inoltre avuto l'onore di essere uno dei firmatari della Buckingham Palace Declaration, siglata il 15 marzo 2016, volta a incoraggiare l'industria dei trasporti a contrastare il traffico illecito di specie selvatiche. Come simbolo della nostra campagna di sensibilizzazione e della necessità di un intervento tempestivo, abbiamo creato, per quattro dei nostri Airbus A380, una livrea speciale raffigurante la fauna selvatica.

Il nostro quinto A380 in un modello in scala 1:3 è in bella mostra al centro di una rotatoria sulla strada che conduce all'Aeroporto di Londra-Heathrow, dove ogni anno passano oltre un milione di viaggiatori provenienti da tutto il mondo. Oltre al nostro impegno volto a sensibilizzare i nostri clienti, collaboriamo con organizzazioni internazionali al fine di formare al meglio il nostro staff di terra e di trasporto merci per rilevare i prodotti illegali ricavati da specie selvatiche. E poiché spesso i documenti necessari per la circolazione di alcune specie selvatiche vengono falsificati, abbiamo deciso di vietare la spedizione dei trofei di caccia.

PROTEGGERE E PRESERVARE

La conservazione delle specie indigene e la restituzione al loro habitat naturale

Tutto è iniziato con la riserva naturale per la protezione del deserto di Dubai (DDCR). In collaborazione con il Governo di Dubai, Emirates ha istituito questa riserva con lo scopo di proteggere il fragile habitat del deserto e le sue specie a rischio. La DDCR è stata anche la prima area di conservazione ufficialmente protetta nel paese, con una normativa ambientale dedicata a garantirne lo status di riserva naturale.

La DDCR si estende su un'area di 225 chilometri quadrati (il cinque per cento del territorio complessivo di Dubai) e ospita un resort di lusso all'avanguardia, dedicato alla conservazione. Oltre a dedicarsi alla salvaguardia di numerosi grandi mammiferi a rischio di estinzione, come l'orice d'Arabia, la DDCR offre significativi contributi ai progetti di conservazione dell'ambiente naturale e alla ricerca scientifica locali.

L'intero incasso ricavato dalle visite turistiche presso la DDCR viene investito nella conservazione e cura della flora e della fauna, cui Emirates contribuisce sponsorizzando un team di ecologisti ed esperti naturalisti.

Scoprite di più sulla Riserva per la protezione del deserto di Dubai. (si apre in una nuova finestra)

IL NOSTRO IMPEGNO PER LA CONSERVAZIONE AMBIENTALE

Emirates One&Only Wolgan Valley

Dopo una fase di pianificazione durata cinque anni, nell'ottobre 2009 Emirates ha aperto l'Emirates One&Only Wolgan Valley, uno dei primi resort ad associare lusso e sostenibilità ambientale in Australia. Ai piedi delle spettacolari scarpate di arenaria della Wolgan Valley, questo resort rispettoso dell'ambiente si inserisce perfettamente nell'ecosistema unico delle Greater Blue Mountains, area dichiarata Patrimonio dell'umanità, nel Nuovo Galles del sud, a circa tre ore di auto da Sydney. Al confine con il Wollemi National Park e il Gardens of Stone National Park, durante il soggiorno gli ospiti possono vivere un'esperienza unica a contatto con la natura, senza rinunciare a una squisita ospitalità all'insegna del lusso.

Gli edifici che ospitano il resort occupano meno del 2% della riserva di conservazione e sono stati progettati seguendo tutti i principi dell'architettura sostenibile, con soluzioni all'avanguardia mirate a minimizzare i consumi di energia elettrica e acqua come pompe di calore, pannelli solari e sistemi di ventilazione passiva. A ulteriore conferma dell'impegno ambientale di Emirates, all'apertura l'Emirates One&Only Wolgan Valley è diventato il primo hotel al mondo certificato carboNZero©™, nonché il primo resort a emissioni zero riconosciuto da un programma per la gestione dei gas serra accreditato a livello internazionale.

La struttura si trova a breve distanza da un remoto canyon all'interno del Wollemi National Park, dove nel 1994 un intrepido naturalista scoprì il cosiddetto pino di Wollemi (Wollemia nobilis). Il pino di Wollemi appartiene alla famiglia delle Araucariaceae, di ben 200 milioni di anni di età, e ha rappresentato una delle più entusiasmanti scoperte botaniche del secolo, paragonata per importanza al ritrovamento ai giorni nostri di un esemplare di dinosauro vivo. Diversi esemplari di pino di Wollemi sono stati piantati in loco selezionando l'habitat adeguato e le particolarissime foglie sono raffigurate nel logo del resort.

Emirates ha investito oltre 125 milioni di dollari australiani in questo progetto dedicato a garantire la conservazione della biodiversità unica della valle e ha piantato più di 175.000 alberi e cespugli indigeni in tutta l'area. Ulteriori informazioni su Emirates One&Only Wolgan Valley. (si apre in una nuova finestra)

Trascrizione

[musica in riproduzione]

[Il superjumbo Emirates contro il commercio illegale di specie selvatiche]

IL SUPERJUMBO EMIRATES CONTRO IL COMMERCIO ILLEGALE DI SPECIE SELVATICHE

[A380 "united for wildlife"]

A380 EMIRATES "UNITED FOR WILDLIFE"

[Una collaborazione globale contro il bracconaggio e il commercio illegale di specie selvatiche]

UNA COLLABORAZIONE GLOBALE CONTRO IL BRACCONAGGIO E IL COMMERCIO ILLEGALE DI SPECIE SELVATICHE

[Ogni anno vengono uccisi 30.000 elefanti africani]

OGNI ANNO VENGONO UCCISI 30.000 ELEFANTI AFRICANI

[Ogni giorno 3 rinoceronti sono vittime di bracconaggio]

OGNI GIORNO 3 RINOCERONTI SONO VITTIME DI BRACCONAGGIO

[Allo stato selvatico restano solo 3.200 tigri]

ALLO STATO SELVATICO RESTANO SOLO 3.200 TIGRI

[Negli ultimi 20 anni 1 milione di pangolini sono stati vittime di bracconaggio]

NEGLI ULTIMI 20 ANNI 1 MILIONE DI PANGOLINI SONO STATI VITTIME DI BRACCONAGGIO

[Negli ultimi 10 anni sono stati uccisi 1.000 guardaparco]

NEGLI ULTIMI 10 ANNI SONO STATI UCCISI 1.000 GUARDAPARCO

[Gli A380 Emirates "united for wildlife" portano avanti una campagna globale di sensibilizzazione]

GLI A380 EMIRATES "UNITED FOR WILDLIFE" PORTANO AVANTI UNA CAMPAGNA GLOBALE DI SENSIBILIZZAZIONE

[4,2 milioni di chilometri volati]

4,2 MILIONI DI CHILOMETRI VOLATI

[820 voli dal novembre 2015]

820 VOLI DAL NOVEMBRE 2015

[34 città visitate in 16 paesi in 5 continenti]

34 CITTÀ VISITATE IN 16 PAESI IN 5 CONTINENTI

[Passate parola condividendo questo video]

PASSATE PAROLA CONDIVIDENDO QUESTO VIDEO

[Hashtag whose side are you on]

[Un aereo Emirates decolla]

#WHOSESIDEAREYOUON

[Hello tomorrow, Emirates]

HELLO TOMORROW, EMIRATES

ULTERIORI INFORMAZIONI

Forse non sapete che...