Politica sui cookieProseguendo la navigazione su questo sito, acconsentite all’utilizzo dei cookie. Siete pregati di cliccare sul link per avere ulteriori informazioni sui cookie.

Riciclaggio e gestione dei rifiuti

Riciclaggio e gestione dei rifiuti

I molteplici progetti in corso rappresentano uno stimolo a proporre iniziative sempre nuove.

Il Gruppo Emirates ha iniziato i propri programmi di riciclaggio nel 2009/2010, ottenendo negli anni un grande successo grazie al recupero di diverse tipologie e volumi sempre maggiori di rifiuti. Grazie a queste iniziative, Emirates recupera materiali riciclabili dai rifiuti di uffici, alloggi e di unità quali Emirates Engineering, Emirates Flight Catering e Alpha Flight Group.

I risultati ottenuti con i programmi di recupero possono essere consultati nella Relazione sull'ambiente del Gruppo Emirates.

Emirates Flight Catering (EKFC)

EKFC è una delle più grandi aziende di catering nel settore dei trasporti aerei e prepara 150.000 pasti al giorno. Al termine di ogni giornata, avanzi di cibo, lattine, bottiglie usate e altri materiali riciclabili raggiungono le strutture EKFC dell'Aeroporto Internazionale di Dubai. All'inizio del 2010, EFKC si è fatta promotrice di un'iniziativa di ampio respiro volta ad abbassare la percentuale di rifiuti non recuperabili riciclando carta e cartone, alluminio e lattine, contenitori in acciaio e metallo, bottiglie e recipienti di plastica e olio per uso alimentare. Nel corso dell'esercizio 2012-2013 sono stati riciclati oltre 23.000 chilogrammi di rifiuti.

Emirates Engineering (EKE)

Nel 2010 abbiamo avviato un programma per il recupero e il riciclaggio dei materiali di risulta del progetto di riconversione degli interni di 33 Boeing 777. Tra i materiali recuperati figurano i telai delle poltrone, realizzati in lega di alluminio 2017A per uso aereo, acciaio, policarbonato (dalla modanatura delle poltrone), cavi elettrici, moquette, tessuti e pellami di rivestimento e persino i motorini elettrici che consentono di riposizionare le poltrone nelle cabine premium. Tutti gli articoli sono stati pesati, controllati e destinati al recupero. Il successo del programma emerge con forza dai dati: dal mese di agosto 2010, data di avvio del progetto, all'esercizio 2012-2013, sono stati recuperati oltre 432.904 chilogrammi di materiali, tra cui 103.396 chili di lega di alluminio 2017A per uso aereo, 183.202 chili di policarbonato, 81.109 chili di tessuti, pellami e moquette, 702 chili di cavi e 495 chili di motorini elettrici/attuatori. Inoltre, Emirates Engineering ha recuperato 3.553.793 chilogrammi di materiali riciclabili dai rifiuti generici, di cui 86.904 chili di rottami e contenitori metallici, 164.582 chili di recipienti in plastica e 3.302.307 chili di carta e cartone.