Press Room

Storia

I momenti cruciali dello straordinario cammino di Emirates

Il successo di un'azienda intrecciato allo straordinario sviluppo di Dubai: una storia che non smette di affascinare. In un contesto caratterizzato da instabilità regionali e volatilità dell'economia globale, il cammino di Emirates e dnata è stato segnato da una crescita rapida e costante. Senso degli affari, ambizione e ottimi investimenti hanno proiettato Emirates e dnata tra i brand più rinomati e apprezzati su scala mondiale.

  • Emirates presenta in anteprima l'A380 in India, in occasione dello Hyderabad Air Show.
  • Emirates lancia una nuova rotta per Boston, ottava destinazione negli Stati Uniti.
  • Il brand Emirates è designato "il brand aereo di maggior valore" al mondo.
  • Emirates accresce la sua presenza sui social network con l'apertura di un profilo Twitter ufficiale.
  • Leggende del calcio come Pelé e Cristiano Ronaldo diventano ambasciatori globali di Emirates, protagonisti di una campagna rivolta agli appassionati di sport di tutto il mondo.
  • Emirates è la prima compagnia aerea a offrire un collegamento regolare a bordo di un A380 per Londra Gatwick.
  • Lancio di due voli giornalieri a bordo di A380 per gli aeroporti di Parigi Charles de Gaulle e New York JFK.
  • Inaugurazione del Concourse A dell'Aeroporto Internazionale di Dubai, la prima struttura al mondo per aeromobili A380 e centro operativo dell'Emirates A380.
  • Con il lancio del quinto volo giornaliero, la rotta per Londra Heathrow è interamente servita da A380.
  • Emirates apre la sua trentacinquesima lounge dedicata presso l'Aeroporto di Milano Malpensa.
  • Prende il via la partnership Emirates-Qantas, con 98 voli settimanali tra Dubai e l'Australia.
  • Emirates si unisce ai festeggiamenti della Boeing di Seattle per la realizzazione del millesimo 777, il centoduesimo a entrare a far parte della flotta di Boeing 777 di Emirates. 
  • La rete Emirates cresce con le nuove rotte verso Rio de Janeiro, Buenos Aires, Dublino, Lusaka, Harare, Dallas, Seattle, Ho Chi Minh City, Barcellona, Lisbona e Washington. Viene lanciato un collegamento cargo per Liegi. 
  • dnata acquisisce una quota di maggioranza in Travel Republic, la più grande agenzia di viaggi online privata del Regno Unito, siglando così una della più grandi operazioni nella storia dell'azienda. 
  • Marhaba festeggia il ventesimo anno di attività proponendosi in una nuova veste esclusiva. 
  • Emirates diventa Compagnia aerea ufficiale dello US Open di tennis e title sponsor dell'Emirates Airline US Open Series. 
  • Emirates diventa sponsor di squadra dei Deccan Chargers, protagonisti della Indian Premier League di cricket.
  • Emirates effettua il più grande ordine nella storia della Boeing: 50 aeromobili 777-300 ER, per un valore di listino di 18 miliardi di dollari, con 20 opzioni 777-300 ER del valore di 8 miliardi di dollari.
  • Emirates Group chiude l'anno fiscale con utili record di 5,9 miliardi di dirham (pari a 1,6 miliardi di dollari).
  • La rete Emirates cresce con le nuove rotte verso Bassora, Ginevra, Copenaghen, San Pietroburgo e Baghdad e viene lanciata una rotta solo cargo per Erbil.
  • La rete di destinazioni servite dall'A380 Emirates vede aggiungersi Shanghai, Johannesburg, Monaco e Roma.
  • Emirates diventa partner e compagnia aerea ufficiale del Real Madrid.
  • Emirates e il Victoria Racing Club annunciano la firma di un nuovo accordo quinquennale di partnership.
  • Emirates SkyCargo porta a termine il primo volo cargo tra Nairobi e Amsterdam totalmente senza uso di carta.
  • Emirates sponsorizza "Emirates Air Line", linea tranviaria lungo il corso del Tamigi, a Londra.
  • AeroMobile, fornitore di servizi di telefonia mobile di bordo per Emirates, raggiunge i cinque milioni di utenti. Emirates lancia la rete Wi-Fi a bordo degli aeromobili A380.
  • dnata presenta la nuova filosofia aziendale e un'esclusiva iniziativa di branding visivo.
  • dnata annuncia un investimento globale del valore di 70 milioni di dollari statunitensi in nuove attrezzature e strutture.
  • dnata acquisisce una quota del 50 per cento in Wings Inflight Services, fornitore sudafricano di servizi di catering.
  • Emirates festeggia il venticinquesimo anno di attività, un quarto di secolo di successi e crescita.
  • La rete Emirates cresce con le nuove rotte verso Tokyo, Amsterdam, Praga, Medina, Madrid e Dakar. Vengono lanciati collegamenti cargo per Almaty, Bagram e Campinas.
  • Emirates Group chiude l'anno fiscale al 31 marzo 2010 con un incremento degli utili pari a 4,2 miliardi di dirham (1,1 miliardi di dollari).
  • In occasione del Berlin Air Show, Emirates presenta un ordinativo di 32 aeromobili A380 e di motori GP7200 Engine Alliance. Ordina inoltre 30 aeromobili B777-300ER durante il Farnborough Air Show.
  • Emirates partecipa alla grande festa del calcio in Sud Africa come Partner ufficiale della Coppa del Mondo FIFA.
  • Emirates SkyCargo opera il primo volo cargo tra Mauritius e Dubai totalmente senza l'uso di carta, con elaborazione elettronica di tutte le merci.
  • Emirates SkyCargo segna un nuovo record completando il volo cargo diretto più lungo tra Sydney e New York, per un totale di 17,5 ore di volo.
  • dnata acquisice Mercator Asia in Thailandia, la prima sussidiaria IT all'estero.
  • I servizi di terra dnata accolgono il primo volo commerciale ad atterrare al nuovo Aeroporto Internazionale di Dubai Al Maktoum - Dubai World Central.
  • dnata inaugura ufficialmente il "centro di controllo bagagli" per i tre terminal dell'Aeroporto Internazionale di Dubai.
  • Con l'acquisizione di Alpha Flight Group Ltd, dnata diventa il quarto fornitore di servizio cargo a livello mondiale
  • Il programma Emirates Skywards, con oltre cinque milioni di soci, festeggia i suoi dieci anni proponendosi in una nuova veste e offrendo un ventaglio sempre più ampio di vantaggi.
  • dnata acquisisce due dei principali servizi di gestione di terra nel Regno Unito negli aeroporti di Londra Heathrow e Manchester.
  • dnata inaugura il primo centro a servizio completo per il settore viaggi riconosciuto su scala internazionale a Kabul, la capitale afghana.
  • La rete Emirates cresce con le nuove rotte verso Durban e Luanda.
  • Emirates lancia i voli a bordo dell'Airbus A380 verso Sydney, Auckland, Bangkok, Toronto e Seoul.
  • Con la consegna del settantottesimo aeromobile B777, Emirates diventa il principale operatore mondiale di Boeing 777.
  • Wolgan Valley Resort & Spa, il primo resort a scopo di conservazione ambientale in Australia e la prima struttura Emirates Hotels & Resorts lontano da Dubai, accoglie i primi ospiti.
  • Apre i battenti la Arsenal Soccer Schools Dubai, una joint venture tra Emirates e l'Arsenal.
  • dnata festeggia i suoi 50 anni in occasione del Dubai Airshow.
  • Al Maha Desert Resort & Spa festeggia i dieci anni di attività.
  • Premier Inn, una joint venture tra Emirates Group e Whitbread plc, inaugura il secondo hotel nella Silicon Oasis di Dubai.
  • Il milionesimo passeggero Emirates utilizza il suo telefono cellulare a bordo di un aeromobile dotato del sistema AeroMobile.
  • "Meet Dubai", la più grande campagna pubblicitaria televisiva mai lanciata da Emirates, va in onda in tutto il mondo.
  • Emirates fonda la Community Health Education Society (CHES), casa famiglia per bambini sieropositivi a Chennai, in India.
  • dnata acquisisce una quota del 23 per cento dell'agenzia viaggi corporate globale Hogg Robinson Group (HRG), ottenendo accesso a una rete di 120 paesi.
  • Con l'acquisto di una quota del 49 per cento di Mind Pearl, un'organizzazione globale per l'esternalizzazione dei servizi alla clientela, dnata accresce la sua presenza nel settore in tre continenti.
  • dnata unisce le attività cargo a Kanoo (EAU) e SDV International Logistics (Francia) creando Freightworks, uno dei principali fornitori di soluzioni logistiche negli Emirati Arabi Uniti.
  • La società si trasferisce nel nuovo quartier generale Emirates Group, una struttura del valore di svariati milioni.
  • Inaugurato a ottobre, il nuovo Terminal 3 Emirates ospita nel primo mese di attività 500.000 passeggeri in partenza.
  • Emirates SkyCargo avvia le operazioni dal nuovo Mega Terminal del Dubai Cargo Village, con una capacità di gestione annuale di 1,2 milioni di tonnellate di merci.
  • Il primo volo Emirates atterra a Los Angeles. Vengono inaugurate nuove rotte verso San Francisco e Città del Capo.
  • Emirates diventa il primo vettore internazionale a lanciare un servizio di telefonia mobile di bordo.
  • Emirates riceve tre aeromobili A380 e scrive una pagina della storia dell'aviazione con l'atterraggio a New York del primo A380.
  • La squadra Emirates accoglie il decimillesimo membro dell'equipaggio.
  • 7th Sevens, una nuova struttura sportiva Emirates, accoglie migliaia di appassionati durante gli Emirates Airline Dubai Rugby Sevens.
  • dnata entra per la prima volta nel mercato europeo con l'acquisizione di Jet Aviation Handling AG, divisione di gestione aeroportuale del Jet Aviation Group svizzero.
  • Emirates attira l'attenzione di tutto il mondo firmando contratti di acquisto di 120 Airbus A350, 11 A380 e 12 Boeing 777-330ER, per un valore stimato di 34,9 miliardi di dollari, in occasione del Dubai Air Show.
  • Inaugurazione ufficiale del New Engineering Centre e dell'Engine Test Cell.
  • Inaugurazione dell'Emirates Harbour Hotel & Residence e del Marina Hotel.
  • La nuova rotta Emirates per San Paolo è il primo volo diretto tra il Medio Oriente e il Sud America.
  • Emirates Flight Catering diventa operativa presso la nuova sede, del valore di 120 milioni di dollari, all'Aeroporto Internazionale di Dubai.
  • Emirates firma un contratto di acquisto di 10 Boeing 747-8F, per un valore di 3,3 miliardi di dollari.
  • Emirates sigla una partnership del valore di 195 milioni di dollari con la Fifa, la federazione internazionale del calcio, e acquista i diritti di trasmissione di tutte le partite di Germania 2006 a bordo dei voli.
  • L'Arsenal disputa la prima partita nel nuovo Emirates Stadium.
  • Lo sceicco Ahmed dichiara che Emirates è al centro degli investimenti, per un valore complessivo di 300 miliardi di dirham, nel settore aereo e aerospaziale di Dubai.
  • Emirates SkyCargo presenta un ordinativo di 10 Boeing 747-8F, per un valore di 2,8 miliardi di dollari.
  • Con 25.000 dipendenti provenienti da 124 paesi, Emirates Group è il principale datore di lavoro a Dubai.
  • Il traffico passeggeri aumenta costantemente, segnando un record annuale di 12,5 milioni di persone.
  • Con un accordo del valore di 9,7 miliardi di dollari, Emirates presenta un ordinativo di 42 Boeing 777, il più grande della storia.
  • Emirates ordina quattro Boeing 777-300ER, con nove opzioni, siglando un contratto del valore di 2,96 miliardi di dollari.
  • La flotta SkyCargo cresce con l'aggiunta di tre Airbus A310-300 ai sei Boeing 747.
  • Emirates effettua il primo volo con destinazione in Nord America: un volo diretto di 14 ore per l'Aeroporto di New York JFK. È il primo volo passeggeri diretto dal Medio Oriente al Nord America, un continente definito da Flanagan il più importante al mondo per il settore dell'aviazione.
  • Emirates firma un contratto del valore di 100 milioni di sterline con l'Arsenal, squadra protagonista della Premier League inglese, conquistando i diritti di nome del nuovo stadio casalingo per 15 anni e la sponsorizzazione di maglia per otto anni a partire dalla stagione 2006/2007.
  • dnata inaugura il primo punto vendita viaggi regionale in Kuwait.
  • CAE ed Emirates uniscono le forze e aprono l'Emirates Aviation Training Centre, per un valore di 100 milioni di dollari, attrezzato con numerosi simulatori completi di volo.
  • Emirates stupisce il settore dell'aviazione al Paris Air Show con il più grande contratto della storia dell'aviazione civile: un ordine di ben 71 aeromobili per un valore di 19 miliardi di dollari.
  • Il primo A340-500 entra a far parte della flotta, garantendo collegamenti giornalieri tra Dubai e Sydney.
  • Questo aeromobile vanta il rivoluzionario sistema di intrattenimento in volo ice: 500 canali in tutte le classi di viaggio e telefono incorporato in ogni poltrona.
  • Con 8,5 milioni di passeggeri trasportati, un incremento del 26 per cento, Emirates registra una crescita degli utili straordinaria del 94 per cento, da 468 a 907 milioni di dirham.
  • dnata presenta il nuovo logo aziendale: un globo avvolto da una pista stilizzata, rappresentata da una linea curva di colore verde.
  • Grazie al voto di quattro milioni di passeggeri nel sondaggio online Skytrax, Emirates conquista ancora una volta il riconoscimento di Airline of the Year, compagnia aerea dell'anno.
  • A fronte di un calo del quattro per cento su scala mondiale, il numero di passeggeri Emirates aumenta del 18,3 per cento toccando quota 6,8 milioni.
  • Mentre le attività di trasporto merci su scala globale registrano un calo del nove per cento, Emirates cresce del 19,5 per cento, arrivando a gestire 400.000 tonnellate di beni.
  • Emirates Group annuncia un piano di investimenti per 275 milioni di dollari nel nuovo complesso hangar dell'Emirates Engineering Centre.
  • Apre i battenti l'Emirates SkyCargo Centre, con una capacità di gestione di 400.000 tonnellate di merci all'anno.
  • Emirates firma un contratto del valore di 24 milioni di sterline per la sponsorizzazione quadriennale del Chelsea, squadra di punta della Premier League britannica.
  • Emirates conquista il titolo di Airline of the Year, compagnia aerea dell'anno, in un sondaggio condotto da Skytrax Research su 2,7 milioni di passeggeri.
  • Emirates riceve il diciottesimo Airbus A330-200 e ne ordina altri due, diventando il principale operatore di A330 al mondo.
  • Mentre la concorrenza subisce le ripercussioni degli attentati dell'11 settembre e Boeing e Airbus perdono forza contrattuale, Emirates stupisce il mondo annunciando un ordine di 15 A380, otto A340-600, tre A330 e 25 Boeing 777, per un valore di 15 miliardi di dollari.
  • Con l'apertura del Terminal Sheikh Rashid, la capacità dell'Aeroporto Internazionale di Dubai aumenta a 22 milioni di passeggeri all'anno.
  • Viene presentato Skywards, il programma frequent flyer di Emirates.
  • Lo sceicco Ahmed annuncia che il governo di Dubai investirà 500-600 milioni di dollari nel nuovo Terminal 3, con una capacità di 20 milioni di passeggeri all'anno.
  • Emirates diventa la prima compagnia aerea a richiedere l'Airbus A380 con un ordine di sette aeromobili, comprensivo di opzione per altri cinque, in occasione del Farnborough Air Show.
  • Emirates acquista altri sei Boeing 777-300.
  • Flanagan riceve l'onorificenza di Comandante dell'Eccellentissimo Ordine dell'Impero britannico.
  • Emirates entra nel settore alberghiero con l'apertura dell'Al Maha Desert Resort & Spa.
  • Il primo di 17 Airbus A330-200 di nuova generazione arriva a Dubai.
  • Emirates Group conta un organico di 11.000 dipendenti.
  • dnata entra nel mercato dei servizi aeroportuali del Sud-Est asiatico con il lancio di dnata Philippines Inc.
  • Emirates capitalizza i rapporti sempre più solidi tra EAU e Australia siglando un accordo che aggiunge al collegamento con Melbourne nuove rotte per Sydney, Brisbane e Perth.
  • Emirates sponsorizza la Melbourne Cup, il più importante evento del calendario ippico australiano, e la squadra di cricket nazionale in occasione della Coppa del mondo.
  • La livrea della flotta Emirates assume una nuova veste, moderna e dinamica.
  • Gli arrivi di passeggeri al Dubai International raggiungono la cifra di 11 milioni.
  • Emirates incrementa la capacità di servizio del 26 per cento toccando quota 3,7 milioni di passeggeri e 200.000 tonnellate di merci.
  • Emirates Group acquista una quota del 43 per cento in Air Lanka, ribattezzata SriLankan.
  • Emirates è nominata Best Airline in the World, migliore compagnia aerea al mondo, in occasione dei prestigiosi OAG Awards.
  • Inaugurazione del Terminal 2, una struttura del valore di 540 milioni di dollari, presso l'Aeroporto Internazionale di Dubai.
  • Emirates ordina 16 Airbus A330-200, per un valore di 2 miliardi di dollari.
  • Nonostante i prezzi del carburante molto alterati, Emirates registra utili da record, trasportando tre milioni di passeggeri e 150.000 tonnellate di merci.
  • La consegna di sei Boeing 777-200 potenzia le capacità di gestione dei voli a lungo raggio.
  • Emirates riceve in consegna il primo Boeing 777-200 e diventa la prima compagnia aerea a mostrare immagini dal vivo del decollo e dell'atterraggio. Al volo inaugurale per Londra segue il volo inaugurale per Melbourne.
  • Emirates diventa title sponsor della Dubai World Cup, l'evento ippico con il montepremi più alto del mondo.
  • Al suo decimo anno di attività, Emirates vanta una rete di 34 destinazioni in Medio Oriente, Estremo Oriente ed Europa.
  • Emirates entra nel mercato africano offrendo voli per Johannesburg, Nairobi e il Kenya.
  • L'auspicio dello sceicco Ahmed che più emiratesi intraprendessero una carriera in Emirates si concretizza quando i primi piloti concludono con successo il programma formativo della compagnia aerea.
  • Apre i battenti l'Emirates Flight Training Centre.
  • Emirates è la prima compagnia aerea a offrire un servizio di fax a bordo dell'intera flotta di Airbus.
  • Emirates è la prima compagnia aerea a dotare l'Airbus di un servizio di telecomunicazione in tutte le classi di viaggio.
  • Emirates è la prima compagnia aerea a installare sistemi video individuali nelle poltrone di tutte le classi di viaggio, a bordo dell'intera flotta.
  • Emirates ottiene l'autorizzazione a volare a Parigi dal governo francese.
  • All'Aeroporto Internazionale di Dubai viene inaugurato un terminal dedicato per Emirates, una struttura del valore di 2 milioni di dollari.
  • Emirates diventa la prima compagnia aerea a ordinare un simulatore di volo completo Airbus, per un valore di 20 milioni di dollari.
  • Il 17 gennaio comincia la guerra per la liberazione del Kuwait e la flotta Emirates è costretta a restare a terra per diverse ore. Quando le operazioni riprendono, durante il primo mese del conflitto Emirates garantisce il 90 per cento dei servizi ordinari.
  • Emirates ottiene l'autorizzazione al decollo e all'atterraggio all'aeroporto di Londra Heathrow, lo scalo più trafficato al mondo.
  • Ricevuto il nono Airbus A300-600R, Emirates ordina sette Boeing 777, con opzione di acquisto di altri 7, siglando un contratto del valore di 64,5 milioni di dollari.
  • Al suo sesto anno di attività, Emirates trasporta 25.000 passeggeri a settimana verso 23 destinazioni.
  • Durante l'esposizione Aesan Aerospace a Singapore, lo sceicco Ahmed firma un ordinativo di 3 Airbus A310-300.
  • In controtendenza rispetto al settore, nonostante l'invasione irachena del Kuwait, Emirates continua a crescere e lancia una nuova rotta per Manchester.
  • Nuove rotte per Singapore, Manila e Bangkok.
  • Damasco diventa la tredicesima destinazione servita da Emirates in soli 38 mesi di attività.
  • Conclusione degli accordi per nuove destinazioni: Londra Gatwick, Istanbul, Francoforte e Malé, capitale delle Maldive.
  • Il 3 luglio l'A6-EKA, il primo aeromobile acquistato da Emirates, vola da Tolosa a Dubai.
  • L'Airbus A310-304 viene adeguato alle specifiche Emirates, consentendo così alla compagnia di attuare pienamente l'impegno a offrire un'esperienza di volo superiore rispetto alla concorrenza.
  • La rete di destinazioni cresce con l'acquisto dei diritti per volare ad Amman, Colombo, Il Cairo e Dacca.
  • Per via degli investimenti in infrastrutture e dei costi di espansione, Emirates chiude in passivo per l'unica volta nella sua storia.
  • Lo sceicco Mohammed presenta Flanagan allo zio e futuro presidente di Emirates, lo sceicco Ahmed bin Saeed Al Maktoum.
  • Maurice Flanagan si cimenta in un'autentica impresa: dare vita a una nuova compagnia aerea in cinque mesi con un budget di 10 milioni di dollari.
  • Lo sceicco Ahmed e il futuro presidente Tim Clark entrano a far parte della squadra di Maurice Flanagan.
  • Emirates conclude un accordo con Pakistan International Airlines per il cosiddetto wet lease di due aeromobili.
  • Conclusione degli accordi per aprire nuove rotte verso Karachi, Nuova Delhi e Mumbai.
  • Il 25 ottobre, il volo EK600 decolla dall'Aeroporto Internazionale di Dubai diretto a Karachi.
  • Lo sceicco Mohammed dona due Boeing 727-200 alla compagnia.
  • Lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum e Maurice Flanagan valutano la possibilità di lanciare una nuova compagnia aerea a Dubai.
  • Maurice Flanagan è uno dei membri della squadra di dieci persone incaricata di elaborare un piano industriale per la nuova compagnia aerea, che sarà battezzata Dubai Airline oppure Emirates Airline.
  • Lo sceicco Mohammed decide di affiancare una compagnia aerea a dnata, che già funge da agente di vendita per 25 vettori.
  • Maurice Flanagan si trasferisce a Dubai per assumere l'incarico di direttore generale di dnata.
  • Lo sceicco Rashid bin Saeed Al Maktoum inaugura ufficialmente l'aeroporto e attua un'innovativa politica dei "cieli aperti".
  • Il Governo di Dubai fonda dnata, che inizialmente conta solo cinque dipendenti e fornisce servizi di gestione di terra nel nuovo Aeroporto Internazionale di Dubai.