Quale paese o regione emirates.com vorreste visitare Switzerland (Italian) o United States (English)Visualizzare tutti i paesi e le lingue.
Passate al contenuto principale

I nostri progetti di salvaguardia ambientale


Ben prima che tale approccio divenisse di moda, Emirates ha iniziato la realizzazione di progetti per un turismo eco-compatibile.

Progetti di questo tipo sono ora stati avviati negli Emirati Arabi Uniti, in Australia e presto anche nell'arcipelago delle Seychelles.

Dubai

Tutto è iniziato con la riserva naturale Dubai Desert Conservation Reserve (DDCR). Emirates, in collaborazione con il governo di Dubai, ha sviluppato questa riserva che ora rappresenta il più grande parco naturale del nostro paese. È la prima area di salvaguardia dell'ambiente negli Emirati Arabi Uniti ufficialmente protetta da una costituzione e da una legge ambientale che ne garantisce lo status di parco nazionale.

La riserva DDCR, all'interno della quale si trova la struttura eco-compatibile Al Maha Resort & Spa, occupa quasi il 5% della terraferma di Dubai; per fare un paragone, è come se nel Regno Unito l'intera Irlanda del Nord fosse destinata a parco nazionale. Oltre alla salvaguardia di diverse specie a rischio estinzione, come l'orice d'Arabia e l'orice dalle corna a sciabola, la riserva DDCR contribuisce in modo significativo alla conservazione dell'ambiente naturale e alla ricerca scientifica locale.

Al Maha Desert Resort & Spa
Al Maha Desert Resort & Spa

Il 100% degli incassi derivanti dal turismo presso la riserva DCCR vengono spesi per la conservazione e la cura della flora e fauna locali, attività per le quali Emirates sponsorizza anche un team dedicato composto da otto persone.
 
Al Maha Resort & Spa rappresenta inoltre uno sviluppo ambientale all'avanguardia nel Medio Oriente. Nella proprietà, che occupa una piccola area della superficie complessiva della riserva, sono stati piantati oltre 6.000 alberi di specie indigene intorno al resort e nell'area protetta.

Australia

Dopo cinque anni di pianificazione, Emirates ha avviato lo sviluppo del Wolgan Valley Resort & Spa, uno dei primi resort eco-compatibili in tutta l'Australia, che occuperà un'area di ben 1600 ettari.

Annidata nella Wolgan Valley ai piedi di spettacolari scarpate di arenaria, questo resort rispettoso dell'ambiente si inserisce perfettamente nell'incredibile ecosistema dell'area delle Greater Blue Mountains, patrimonio mondiale dell'umanità, nel New South Wales. La Wolgan Valley si trova a due ore e mezzo di auto da Sydney e il resort dovrebbe aprire nella seconda metà del 2009. Poco distante dal Wollemi National Park e dal Gardens of Stone National Park, gli ospiti del resort vivranno un'esperienza straordinaria in questa terra incontaminata durante il loro soggiorno. Emirates considera questo progetto un importante contributo alla salvaguardia della straordinaria biodiversità australiana.


Emirates Wolgan Valley: Giornata nazionale della piantagione degli alberi, luglio 2008

Le terre che oggi appartengono a Emirates Hotels & Resorts erano prima adibite a pascolo. Sono state rilevate e verranno ora utilizzate per la salvaguardia delle specie a rischio di estinzione della regione e per la reintroduzione della flora e della fauna indigene. Molte specie animali sono scomparse dall'area delle Greater Blue Mountains. Trattandosi nella maggior parte dei casi di creature di piccola taglia, di peso inferiore ai 7 kg, molti animali soccombono ai predatori introdotti dall'uomo nella regione. La ricerca di Emirates finalizzata al controllo dei predatori e alla protezione degli habitat di queste specie contribuirà a conservarle per le generazioni future. Di recente sono stati avvistati esemplari di volpi volanti dalla coda rossa nutrirsi in cima agli alberi di eucalipto, nonché un gran numero di piccioni Wonga e dalle ali color bronzo. Vi sono stati inoltre avvistamenti di uccelli "honeyeater" (o mangiatori di miele) e di dasiuri dalla coda maculata sugli alberi lungo il Carne Creek di notte. Questa specie (nell'immagine) è a rischio, non soltanto a causa delle volpi e dei gatti domestici inselvatichiti, ma anche del cibo fornito dagli esseri umani. Quest'anno è stato registrato un aumento del numero di esemplari di pappagallo dal codrione rosso, nonché di rosella orientale e di altre specie di pappagalli. Con un numero maggiore di pappagalli di taglia media in circolazione, il falco pellegrino avrà più cibo a disposizione per nutrire i propri piccoli.

Emirates ha già piantato migliaia di alberi e arbusti indigeni, allontanato gli animali selvatici e introdotto specie di piante.

Seychelles

Emirates si sta inoltre occupando dello sviluppo del Cap Ternay Resort & Spa, nell'arcipelago delle Seychelles, presso il quale verranno avviate molteplici iniziative di carattere ambientalistico, tra cui una riserva marina. Come già accade per i progetti Al Maha e Wolgan, la struttura di Cap Ternay utilizzerà energia solare e sarà caratterizzata da un design a risparmio energetico.

Verranno utilizzati materiali e attrezzature eco-compatibili e prodotti biodegradabili e sicuri dal punto di vista ambientale. Verranno eseguiti interventi di riforestazione e la pianificazione per l'habitat e la protezione delle specie a rischio.

Presso il Cap Ternay Resort & Spa, gli ospiti potranno godersi un assaggio di una delle mete più belle ed esotiche del mondo. Tra le regioni più incontaminate del pianeta, l'arcipelago delle Seychelles è il gioiello più prezioso dell'Oceano Indiano.

Situato in un'area protetta dell'isola principale, Mahé, questo resort è progettato in modo da offrire un'esperienza completa delle Seychelles, combinando una splendida vacanza di mare con un assaggio di foreste esotiche, imponenti montagne di granito e corsi d'acqua, oltre all'incredibile fauna selvatica e aviaria di questo paradiso naturale dell'Oceano Indiano.

Il resort è parte integrante della riserva marina e delle aree protette dell'isola. Il resort non solo sostiene, ma crea una riserva naturale, gestita con grande entusiasmo e dedizione, che ha lo scopo di preservare non solo la preziosa vita marina, ma anche le specie uniche purtroppo a rischio che vivono sulla terraferma in queste isole. Gestita in collaborazione con il Dipartimento dell'Ambiente delle Seychelles, la riserva di Cap Matoopa consentirà agli ospiti di accedere a una straordinaria varietà di panorami, alle foreste tropicali e ad alcune delle aree più belle dell'isola. Gli ospiti potranno partecipare attivamente e dare il loro prezioso contributo a questo importante lavoro.

Cap Ternay Resort & Spa
Cap Ternay Resort & Spa

Vi invitiamo a salvaguardare l'ambiente stampando questa pagina solo se necessario.